Quale conto non vorresti pagare per quest'anno?

Quale conto non vorresti pagare per quest’anno?

Strana Domanda la ripeto. “Quale conto non vorresti pagare per quest’anno?” Ci sono tante risposte a questa domanda, dipende dal quesito che ti poni e quindi del conto che non sai e che potresti avere in sospeso. Molti per esempio non sanno nemmeno di avere un conto in sospeso con il loro stile di vita. Lo stile di vita comprende una moltitudine di abitudini che ci siamo creati nel tempo, tre di queste sono di fondamentale importanza. La prima è l’alimentazione, la seconda è come nutri la tua mente, e la terza è di tipo economico. Se sei nell’ambito del commercio sia tu imprenditore, sia tu un artigiano, piuttosto che un commerciante o un libero professionista, questa voce diventerà prioritaria rispetto a molte altre sul prezzo che non vorresti pagare.

Riprendiamo in considerazione la prima voce (1) l’alimentazione, la cosa strana per la maggior parte della gente è che influisce sul benessere senza che noi ce ne accorgiamo e ci modelliamo al costume e le tradizioni. Fin qui nulla di male fino a che non ci rendiamo conto del prezzo da pagare  Quindi prima si costruiscono le abitudini, e poi le abitudini ci modellano in bene e in male. Quindi la domanda da porsi è questa quali sane abitudini stai creando per non pagare il prezzo che vorresti?

Dove sta quindi l’inghippo?

Questo conto a volte ci viene oscurato mentalmente dai nostri piaceri culinari  La gola non a caso è citata come uno dei sette vizi capitali o peccati  il che si vuol dire che potrebbe avere il sopravvento. Il risultato? Con il tempo certe abitudine errate portano a delle conseguenze. Se Mangi male e disordinato prima o poi il corpo ti presenterà il conto…non puoi pensare di ingoiare tutto tanto al kg perché ti piace: il corpo non si diverte… anche se al palato piacciono le cose buone… Tutti i nostri desideri e qualsiasi cosa desideriamo  ripeto tutto questo parte sempre e comunque dalla mente ,conscia e inconscia.

Ma veniamo a noi quale conto non ti piacerebbe pagare quest’anno?

Ecco come diventa fondamentale l’importanza di (2) nutrire  la nostra mente…se tu dunque la nutri con cose sempre brutte e depressive, la tua mente troverà comodo non sforzarsi e andare in down e il subconscio in sottofondo che ti ripete in continuazione e ti trasmetterà sarà: “non c’è via d’uscita molla tutto, tanto non ce la farai mai”… ed ecco che il tuo cervello viene nutrito con quello che tu studi, quello che guardi e infine pensi, ma soprattutto con le persone che frequenti.

Citando uno dei miei  mentori, Jim Rohn in uno dei suoi manuali di formazione scrive questo:

Noi siamo la media delle 5  persone che frequentiamo o ci attorniamo di più.

Questo metro di valutazione per la maggioranza dei casi non viene mai preso in considerazione per il semplice fatto che pochi lo pensano e ì più sono all’oscuro di questo parametro ed è del tutto normale stare con i nostri simili, fino a che non si incomincia ad essere motivati per migliorare il nostro stato sociale.

Quale conto non vorresti pagare per quest’anno?

Se la  prima come abbiamo visto l’alimentazione ci può condizionare la vita, la seconda era nutrire la mente, la terza che non è da meno è quella di tipo (3) economico. Perchè ho preso ad esempio l’alimentazione? Perché è similare per alcuni aspetti a quella di tipo economico; anche la seconda viene spesso e volentieri costruita sulle abitudini e tradizioni nell’ambito del commercio.

Mio nonno, mio papà, i miei concorrenti hanno sempre svolto la loro attività in questo modo tradizionale, ci sei dentro e non ti accorgi di come il modo del commercio si sia evoluto?

Certamente tuo nonno, tuo papà ecc… altri tempi altri mezzi di comunicazione, un tempo c’erano i cavalli per il trasporto ora ci sono i mezzi motorizzati, non puoi rimanere ai cavalli. Di certo mi dirai che tu il mezzo motorizzato ce l’hai ma lo tieni in garage perchè hai paura e non sai come guidarlo fino a che ti accorgi che le tradizioni ereditate funzionano a rilento, e così la tua azienda se ne ne hai 1,

e se leggi questo articolo 99 su 100 lo sei l’azienda ti presenta il conto, in rosso….”Ah, ma ho il mezzo in garage e non so come guidarlo e la direzione da prendere…certo che no, tu fai l’imprenditore   l’artigiano, il commerciante e hai il mezzo ma non la patente per guidarlo.

Ora se non vuoi demolire il tuo mezzo andando ad urtare sui social buttando letteralmente soldi dalla finestra dovrai affidarti a un istruttore come quando hai conseguita la patente, dovrai acquisire le nozioni base per poi diventare con il tempo un bravo autista. quindi ad ognuno il suo. Il percorso di crescita, è riservato a chi lo studia.

quale-conto-non-vorresti-pagare-quest'anno?

La maggior parte pensa che xché sono bravi a fare il loro lavoro,” e qui rimane l’imprenditore, il commerciante l’artigiano, la persona che staziona nelle vecchie tradizioni, pensano che  non è necessario farlo conoscere agli altri…”mi troveranno loro” – mi dicono sempre……non c’è nulla di più sbagliato…farti conoscere è  la base in quello che fai.

Trovare qualcuno che lo fa nel modo giusto è  il successo.

Per concludere quale prezzo non vorresti pagare quest’anno? Se rimarrai nelle vecchie tradizioni pagherai il prezzo senza che te ne renda conto, come per l’alimentazione  anche se il tuo corpo emana segnali quasi impercettibili, di malessere come dei piccoli mal di testa o bruciori allo stomaco, e te non li capisci fino a che poi ti presenta il conto totale con una sorpresa sgradevole il conto da pagare di tutti quegli anni alimentati a caso. Cosi quegli alti e  bassi sugli incassi o le commesse che arrivano meno saltuariamenti non ti allertano più di tanto rimani li statico fino a che ti crolla tutto il castello  economico con il prezzo da pagare.

Tutte le migliori aziende hanno un sostegno x la crescita.  Che tu sia un imprenditore che produce beni o servizi, non significa che tu li sappia portare sul mercato. La sfida più difficile per  te se non vuoi  pagare il prezzo  è promuovere la propria attività. Affidati a persone qualificate che studiano ogni giorno come sviluppare un pacchetto clienti e aumentare il fatturato.

Marketing

Richiedi la Tua Consulenza Personalizzata per portare in alto la tua azienda attraverso il marketing. Un marketing professionale e fatto con la giusta targhetizzazione per i clienti che tu cerchi è il massimo che tu possa avere.

Dove si può intervenire? Dove si deve intervenire? Ci sono molte possibilità per salvare un’Azienda. la tua collaborazione e il nostro tempestivo aiuto potrà aiutarti a raggiungere nel giusto modo i tuoi obbiettivi!

Inviami una mail: info@claudia-demori-marketing-solutions.com

Ti risponderemo appena possibile. Richiedi i tuoi 15-20 minuti di consulenza gratuita.

SOLUZIONI VERE DI MARKETING INTERATTIVO

Ciao Claudia.

PS. A breve ci saranno novità interessanti per te.