Hits: 13

Ho “0” clienti, “0” lista, e scrivo una promo veramente assurda…

La cosa incredibile che mi ha fatto riflettere e sobbalzare dalla sedia, quando ho lavorato sul marketing per alcuni settori tipo benessere o saloni di bellezza, è stata questa frase che ho scritto nel titolo…”porta un’amica”…
Se tu hai mai pensato a questa situazione è qualcosa che ti fa molto ridere. Come puoi pensare che le persone vogliano acquistare quello che io sto’ desiderando?

Ti potrebbe andare bene per un caffè, un gelato, una pizza…ma se devo decidere di tagliarmi i capelli o acquistare un viaggio, è poco probabile che io possa trovare adesione…in un “affare del genere” 😀😉.

Ho “0” clienti, “0” lista, e scrivo una

Eppure tantissimi imprenditori lo fanno senza pensare che per il tempo che aspettano che l’evento si realizzi potrebbero chiudere…
Se l’obiettivo è trovare leads interessati al tuo servizio, la velocità con cui puoi portare persone nuove non la puoi aspettare sul passaparola da remoto…

ma lavorando sulla ricerca di persone nuove, aria nuova, persone che potrebbero essere interessate veramente al tuo servizio.
Potranno anche arrivare clienti col passaparola, ma quelli sono davvero un evento che si verifica in più, perché tu non puoi sapere cosa succederà, quindi non è affidabile.

Ho “0” clienti, “0” lista, e scrivo una

La ricerca invece con metodi di sponsorizzazione attraverso i socials, usando i moduli di contatto o altro, può portare risultati non garantiti, ma più affidabili del passaparola.
Ecco perché tu non puoi aspettare sulla porta il tuo prossimo cliente.

Claudia De Mori - Marketing Solutions